TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

Domenica alle ore 21.30 su RAI 3

 Home page

 La vita Politica

 Lo sport

 Cultura

  Tutto città

 Informazioni turistiche

 La nostra E - mail

Lettera aperta al Sindaco del Comune di Casarano

Dott. Remigio Venuti

 

 

 

 

Casarano, 21/03/2007

 

Caro Sindaco, in data 17 marzo 2007 il consiglio comunale di Ugento ha approvato una delibera con la quale autorizza L’INSTALLAZIONE DI 21 PALE EOLICHE ALTE CIRCA 120 METRI in un’area di circa 400 ettari tra le provinciali per Casarano e per Taurisano. L’insensatezza del progetto appare subito evidente in quanto, al di là di ogni altra e non meno importante considerazione, il sito in oggetto è del tutto inadeguato: trattasi infatti di una zona scarsamente ventilata, ubicata tra la collina della Madonna della Campana a Tramontana e le Serre di Ugento a sud.

Per risolvere il problema la multinazionale che dovrebbe installare il complesso ha previsto delle torri eoliche alte ben 120 metri.

E’ del tutto evidente l’enorme impatto ambientale che tale progetto arrecherebbe non solo al territorio di Ugento ma a tutta l’area che insiste sui tre comuni interessati dal progetto: Ugento, Casarano e Taurisano.

In numerose iniziative e convegni svolti nel nostro comune, spesso si è messo in evidenza che una valida alternativa alla crisi del settore calzaturiero potesse essere rappresentata dalla promozione del nostro territorio in chiave culturale e turistica ed attraverso lo sviluppo di strutture turistiche che ben si sposano con le peculiari caratteristiche del nostro territorio: i Bed and Breakfast che ultimamente proprio nel nostro comune hanno avuto un notevole sviluppo, ne sono un importante esempio.

Questa scelta scellerata di optare per i MOSTRI di  ACCIAIO rischia davvero di compromettere irrimediabilmente la naturale vocazione al turismo del nostro territorio che ormai non riguarda solo le marine ma anche tutto l’entroterra salentino.

Non si comprende perché non si scelgano forme meno invasive di energie alternativa come ad esempio quella solare capace di sfruttare le tante ore di sole di cui beneficiamo ogni giorno per la maggior parte dell’anno.

Sono maturi i tempi per trattare problematiche di gestione del nostro territorio in chiave sovracomunale poiché riteniamo che quello che succede nel territorio di Ugento non riguardi solo gli ugentini ma anche noi.

Per tali ragioni ti invitiamo a farti promotore di ogni iniziativa tendente ad impedire l’installazione delle suddette PALE portando in tutte le sedi politiche ed istituzionali le ragioni del nostro territorio.

 

Firmatari

Luigi Fattizzo, Leonardo Colella, Giovanna Riso, Giovanni Bellisario, Marilena Giannuzzi, Tonino Fabiano,  Ugo Barletta, Ilaria Cavalera

 

 

 

 

 

08/03/07 Incontro con i residenti di contrada Botte per raccogliere proposte per migliorare il quartiere.

 

 

 

06/03/07 L’entusiasmo dei novecento delegati conclude la settimana teologica diocesana

 

 

 

 

06/03/07 Quest’estate Casarano punterà al teatro e al Mediterraneo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

2000 - 2007 www.tuttocasarano.it All rights reserved.