TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 Home page

 La vita Politica

 Lo sport

 Cultura

  Tutto città

 Informazioni turistiche

 La nostra E - mail

Casarano "bocciato" il Radion.

Sondaggio su internet: 67% è contrario all'installazione del consorzio nella zona industriale

 

Di Danilo Lupo

Dalla Gazzetta del Mezzogiorno del 13/10/2007

 

I navigatori bocciano il «Consorzio Radion» e Francesca Fersino rilancia le sue richieste. Continua a far discutere l'idea di impiantare nella zona industriale cittadina un'industria che produrrà radiofarmaci, «emigrata» da Sannicola dove aveva incontrato l'opposizione di cittadini e forze politiche locali a causa di un presunto danno all'ambiente e alla falda acquifera. E i risultati del sondaggio messo in rete dal sito internet cittadino tuttocasarano.it e chiuso nei giorni scorsi indicano una diffidenza diffusa, pur tenendo conto che si tratta di una rilevazione senza alcuna fondatezza scientifica, che dà solo indicazioni di massima sugli orientamenti di chi usa internet e frequenta quel sito.

Consorzio Radon
Cosa ne pensi? [159 votes total]

 
Sono favorevole (13) 8%
Sono contrario (107) 67%
Non lo so (4) 3%
Vorrei maggiori informazioni (35) 22%


 
 
EMAIL THIS POLL

Dei 159 votanti, però, una massiccia maggioranza, il 67 per cento, si dice contrario alla nascita dell'industria in città; segue un 22 per cento di navigatori che vuole maggiori informazioni prima di giudicare, quindi un 8 per cento di favorevoli e un 3 per cento che rispondono semplicemente «non so». Dati che ridanno fiato alla presa di posizione della coordinatrice cittadina di Forza Italia Francesca Fersino, che diversi giorni fa aveva posto al sindaco Remigio Venuti (Ds) una serie di domande. «Continuiamo a chiedere, - ricorda - quanto ci conviene quest'impianto, quali controlli saranno messi in pratica, perché quest'azienda viene a stabilirsi proprio nel nostro territorio dopo che altri comuni hanno deciso di non aderire». Domande sulle quali, sottolinea la leader azzurra, «ii è il sindaco, né i responsabili del Pit né le forze ambientaliste, dai Verdi a Legambiente, hanno ritenuto di prendere posizione.  La coordinatrice azzurra rifiuta l'accusa di «demagogia», rimbalzata su qualche organo di stampa e chiarisce che i dubbi sul Consorzio Radion non hanno nulla a che  fare con la polemica di Forza Italia con il Pit. «L'ambiente e la salute non sono né di destra né di sinistra - dice - abbiamo solo espresso dubbi: se nessuno si è degnato di rispondere significa che gatta ci cova e allora non ci resta che mettere in campo tutti i nostri mezzi per sensibilizzare la gente su una questione così importante e delicata».

 

 

 

 

 

Appello per la Giustizia - Per De Magistris   voglio scendere

 

 

 

 

 

Dedichiamo un piccolo posto per William Ingrosso nel nostro cimitero

 

 

18/09/07 Raccolta differenziata: un problema avere i bidoncini dalla Geotec

 

 

 

17/09/07 Il mondo, una casa per tutti. Di Eugenio Memmi 

 

 

15/09/07 Il punto vendita Tecnocasa cerca collaboratori

 

 

15/09/07 Il dietro-front del sindaco alla manifestazione di Forza Nuova: il commento di Francesco Ferrari (UDC).

 

 

15/09/07 Casciaro: «Tangenziale presto il via libera ai lavori»

 

 

15/09/07 Tasse, il Comune di Casarano incassa 400 euro pro capite

 

2000 - 2007 www.tuttocasarano.it All rights reserved.