TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

  oggi vi segnaliamo il blog: genitori scuola salento

Pace fatta tra Amministrazione ed Acas

 

 

Di Alberto Nutricati

Dalla Gazzetta del Mezzogiorno del 08/11/08

 

 
Pace fatta tra Amministrazione ed Acas, l’Associazione commerciati, artigiani e servizi che raggruppa circa 150 iscritti.
In seguito all’ordinanza con la quale si stabiliva la possibilità di tenere aperti i negozi solo la mattina di sabato 1 novembre, l’Acas era insorta contro l’Amministrazione, rea di aver preso tale decisione senza interpellare l’associazione.
Per chiarire la questione, l’associazione ha convocato una conferenza stampa alla presenza dell’assessore al commercio Rocco Rizzello (Pd) e del responsabile dell’Ufficio commercio Fedele Coluccia.

Parla di «fraintendimento» e di «momentaneo balck out» il presidente dell’Acas, Antonio Fabbiano, ribadendo che «l’associazione non ha alcun interesse ad alimentare polemiche, avendo come obiettivo quello di poter partecipare alla programmazione delle decisioni che la riguardano».
Diversi i commercianti che hanno sottolineato come sia importante non perdere ulteriore terreno nei confronti di città come Maglie, Galatina e Gallipoli.
«Dovremmo renderci concorrenziali – commenta Antonio Micaletto - rispetto a queste città, che al momento ci sovrastano dal punto di vista commerciale, per lo meno sul piano delle aperture. Altrimenti corriamo il rischio di giocare, per altro in un momento di profonda crisi, il ruolo di un paese di serie B».

«Purtroppo – spiega l’assessore Rizzello – questo episodio è stato alimentato dalla circolazione di notizie contraddittore. L’Amministrazione, però, tiene molto all’Acas, che rappresenta una grossa fetta del commercio a Casarano. Sono sicuro che quanto è accaduto non succederà più. Ad ogni modo, se l’Acas ci avesse comunicato la sua contrarietà all’ordinanza avremmo potuto emettere una contro-ordinanza anche il venerdì sera. Questo perché non abbiamo mai voluto troncare i ponti con l’associazione».

A prova di quanto sostenuto dall’assessore, Fedele Coluccia fa sapere che l’Acas è già stata interpellata per predisporre il calendario delle aperture domenicali per il mese di dicembre e per l’intero 2009. «La legge regionale – spiega Coluccia – dispone che le attività commerciali possano restare aperte per una sola domenica al mese, a differenza di quanto avviene nelle città turistiche e d’arte. Si tratta ora di decidere se si vuole adottare la scelta di altri paesi, vale a dire l’ultima domenica del mese, o se vogliamo distinguerci, perché a mio parere fare la corsa sugli altri centri non porta molto lontano».
 

     

 

 

               

 
Non voglio dimostrare niente, voglio mostrare. Federico Fellini

 

Free Tibet

 

www.astronomiacasarano.it

 

 

  06/11/08 Radiofarmaci: sospendere i lavori!

Di Fernando De Paola

 

 

  05/11/08 Il “Signor” Mc Cain e la lezione di Democrazia. Di Pino Montedoro

 

 

  05/11/08 Radiofarmaci? No grazie!

 

 

  04/11/08 "Acqua in bocca", la replica

di Mauro Plantera.

4 commenti

 

 

  03/11/08 Zibaldone nazionale 2.

Di Anselmo Ciuffolett1

3 commenti

 

 

  02/11/08 Acqua in bocca: vi abbiamo venduto l'acqua.

  02/11/08 Prevenire è meglio che curare.

Di Gabriele Bastianutti

 

 

  02/11/08 E' cominciata la guerra del freddo.

Di Omar Sarcinella

 

http://www.pieroricca.org/

 

 

2000 - 2008 www.tuttocasarano.it All rights reserved.