TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

  oggi vi segnaliamo il blog: genitori scuola salento

CASARANO

"Banda larga", ha riscosso successo a Bruxelles la proposta del Polo tecnologico di Casarano e della Provincia di Lecce

 

 

Di Alberto Nutricati

Dalla Gazzetta del Mezzogiorno del 04/10/08

 

 
Il Polo tecnologico di Casarano e la Provincia di Lecce fanno scuola a Bruxelles in materia di Tecnologie dell’informazione e delle comunicazioni (Ict).
Il progetto di dotare il Salento di una rete innovativa di accesso ad internet in fibra ottica, wireless terrestre e satellitare, disponibile per l’intera popolazione regionale, sia a livello aziendale sia a livello privato, ha riscosso l’apprezzamento dell’Unione europea, collocandosi come una «buona prassi» a livello europeo in grado da porsi come modello per altri territori.

Su iniziativa del Polo tecnologico, infatti, la Provincia di Lecce ha siglato un accordo con il consorzio Cliocom, impegnandosi a fornire a quest’ultimo il supporto logistico necessario a realizzare un programma d’investimento industriale di 23 milioni di euro per lo sviluppo di una infrastruttura regionale per la diffusione della banda larga. In questo modo il Salento potrà uscire dall’isolamento informatico che interessa tanti comuni sprovvisti ancora oggi di banda larga.

Si è parlato di tutto questo nel corso della conferenza del progetto Focus (Focus final conference training multipliers in the field of e-Business support), svoltasi nella capitale belga nei giorni scorsi e dove sono intervenuti i responsabili del Polo tecnologico, insieme all’assessore provinciale alla Programmazione economica Giovanna Capobianco e alla delegazione piemontese di UnionCamere.

«La tecnologia della banda larga – spiega la Capobianco - costituisce ormai un fattore d’importanza strategica per la ripresa della competitività delle imprese italiane, almeno quanto la creazione di una rete efficiente di trasporti autostradale, ferroviaria e navale, oltre a costituire anche una necessità vitale per il mondo dell’Università e della ricerca scientifica».

Il progetto Focus è finanziato al 50 per cento dalla Direzione generale imprese e industria, del cui consorzio fanno parte con Csp, che si occupa di Innovazione nello Ict di Torino, altri tre partner internazionali: Mfg Baden-Württemberg(Germania), Dgm (Spagna) ed Epma (Repubblica Ceca).

La conferenza ha affrontato i temi dello sviluppo dell'Ict e, in particolare, del commercio elettronico per le piccole e medie imprese, che proprio grazie alle tecnologie dell'informazione e delle comunicazioni possono migliorare alcuni aspetti nodali per la loro attività, come i collegamenti con fornitori, distributori, clienti ed autorità pubbliche.
 



 

 

 

 

Don't you Forget About Me-Simple Minds

 

               

 
Non voglio dimostrare niente, voglio mostrare. Federico Fellini

 

Free Tibet

 

www.astronomiacasarano.it

 

  02/10/08 [Qui Milano Libera] Intervista a Moni Ovadia

 

 

  30/09/08 A Pino De Nuzzo.

 Di Giuseppina Bramato

 

 

  30/09/08 Vigili del Fuoco...

Di Francesco Casciaro

 

 

  29/09/08 I programmi elettorali e l´ingegneria edile.

Di William Ghilardi 1 commento

 

 

  27/09/08 Considerazione. Di Loredana Toma

2 commenti

 

 

  27/09/08 Elezioni 2009: 20 facce nuove.

Di Giuseppe Semeraro

 

Ogni lunedi alle 14.00

 

 

http://www.pieroricca.org/

 

 

2000 - 2008 www.tuttocasarano.it All rights reserved.