TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

  oggi vi segnaliamo il blog: genitori scuola salento

prefetto di Lecce e il sindaco di Casarano

Toni entusiasti del prefetto di Lecce in visita ufficiale in città, dopo il discorso del sindaco

 

 

Di Alberto Nutricati

Dalla Gazzetta del Mezzogiorno del 12/10/08

 

 
Rivoluzionario. È stato questo l’aggettivo usato dal prefetto di Lecce, Mario Tafaro, per designare il comune di Casarano nel corso della sua prima visita ufficiale alla città.
A giustificare l’appellativo dato dal prefetto, l’intervento del sindaco Remigio Venuti, che, rivolgendo il saluto della città a Mario Tafaro, ha sottolineato l’importanza dei valori ed il ruolo fondamentale svolto dalle parrocchie e dalle associazioni di volontariato, veri e propri centri di aggregazione sociale e crescita culturale che spesso fungono da argine alla devianza giovanile.

«L’intervento del sindaco – spiega il prefetto – mi ha piacevolmente spiazzato. Non mi è mai capitato di ascoltare un primo cittadino esprimersi così come ha fatto il sindaco di Casarano, nonostante io stesso da anni vada affermando le stesse cose.
Per questo ritengo che Casarano sia una città rivoluzionaria. Rivoluzionaria perché nelle parole del sindaco ho notato una controtendenza rispetto alla rottura interna tra istituzioni e territorio che spesso caratterizza alcune realtà locali. Rivoluzionario perché si è parlato di valori da seguire, di parrocchie, di associazioni. E questo è importante, dal momento che noi non siamo altro che persone a servizio della cittadinanza. In quanto pubblici funzionari, siamo al servizio degli altri, dei cittadini e degli uomini, perché crediamo al valore che l’umanità in sé rappresenta.

Mentre il sindaco parlava mi sono identificato con quanto diceva e poiché non ho alcun motivo per non credere che le sue parole rispecchino l’identità di Casarano, per un momento mi sono sentito io stesso cittadino di Casarano».
All’incontro erano presenti i Carabinieri della locale compagnia, gli agenti della Guardia di finanza della tenenza di Casarano, molti consiglieri ed assessori comunali, i vigili urbani, i parroci ed alcuni rappresentanti della Croce Rossa locale e del Tribunale per i diritti del malato.

Il prefetto ha inoltre ribadito l’importanza di essere competitivi, vale a dire di dare il massimo in ogni occasione, sempre nel rispetto delle regole e dei ruoli, assicurando per il futuro la sua incondizionata collaborazione in relazione a ciò che rientra nelle sue competenze.

 

 

 

12/10/08 Leggendo questo articolo, mi è venuto in mente una preghiera indiana che vorrei condividere con tutti: Grande Spirito, dammi la saggezza e la forza di non giudicare mai nessuno se prima non ho percorso almeno un miglio nei suoi mocassini.

Eugenio Memmi

tuttocasarano@tin.it

 

 

 

12/10/08 Sarebbe stato opportuno far vedere al Prefetto , il degrado che vive la nostra cittadina, con i muri del centro storico delle scuole e delle chiese, sporchi e rovinati. 

Vi posso assicurare che la domenica , andando a messa, mi sentivo fiero di avere un monumento così importante come la nostra chiesa Matrice, che dopo più di 10 anni la sto vedendo rinascere.

Questa mattina  mi sono sentito sconfitto , dopo avere visto come hanno ridotto il muro della chiesa stessa.

Il Prefetto avrebbe dovuto vedere quanti "miserabili" sono presenti a Casarano e non solo.

Miserabili che a volte sono i nostri figli, "Miserabili" che il Prefetto avrebbe dovuto incontrare per fargli capire che la " Chiesa Matrice" è una istituzione di tutti , che il "Comune" è la nostra democrazia , che per restaurare un monumento così grandioso occorre tanto impegno e soldi di tutti noi,.

"Miserabili" dovrebbero capire, che così facendo si arriva a vivere come nel libro "Mille splendidi soli".

Grazie dell'opportunità che ci date.

Cosimo Cavalera

darla17@alice.it

 

 

 

 

Alla mia età - Tiziano Ferro

 

 

 

 

 

 

               

 
Non voglio dimostrare niente, voglio mostrare. Federico Fellini

 

Free Tibet

 

www.astronomiacasarano.it

 

 

 

  10/10/08 Caccia al razzista.

Di Anselmo Ciuffoletti.

5 commneti

 

 

  09/10/08 Oggi sono 45 anni dalla tragedia del Vajont. Di Marco Mastroleo

 

 

  09/10/08 Botta e risposta Travaglio - Vespa

 

 

  08/10(08 SALPANDO PER BISANZIO... APPELLO

Per San Salvatore In Memoria dell'Arch. Pino De Nuzzo

 

 

  07/10/08 Idv lancia la raccolta di firme in 3.500 città contro "il Lodo Alfano".  Con Di Pietro, Parisi (Pd), Ferrero (Prc), Palermi (Pdci) e Leoni (Sd)

 

 

  05/10/08 Dottori clown, quando un sorriso aiuta in corsia

 

 

 02/10/08 [Qui Milano Libera] Intervista a Moni Ovadia

 

 

  30/09/08 A Pino De Nuzzo.

 Di Giuseppina Bramato

 

 

  30/09/08 Vigili del Fuoco...

Di Francesco Casciaro

2 commenti

 

Ogni lunedi alle 14.00

 

 

http://www.pieroricca.org/

 

 

2000 - 2008 www.tuttocasarano.it All rights reserved.