TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

Home page La vita Politica Lo sport Cultura Informazioni turistiche In città la nostra E - mail
UNA MONETA DEL 1793 TROVATA DA UNA SCOLARA, DONATA ALL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE

di Enzo Schiavano, dal Quotidiano del 14/12/04

 

 

L’Istituto Comprensivo 2° Polo di via Messina ha consegnato ieri all’amministrazione comunale la moneta del 1793 ritrovata, circa due mesi fa, durante un’esercitazione didattica nel giardino di palazzo De Judicibus. Si tratta di un grano aragonese in circolazione nelle province napoletane fino all’ottobre del 1862, equivalente a 12 cavalli (pari a 0,0425 lire del 1814). A consegnare nelle mani del sindaco, Remigio Venuti, l’antica moneta è stata la piccola Giuliana Morciano, l’alunna di quinta elementare che l’ha materialmente trovata. La scuola diretta dalla dott.sa Giovanna Salento ha voluto consegnare il grano al Comune perché diventi parte del patrimonio culturale della città, simbolo di tutela e salvaguardia dei beni ambientali. La cerimonia si è svolta nell’ambito della presentazione del Calendario 2005 imperniato sui luoghi e curiosità del centro storico di Casarano. Il calendario propone 12 scatti di altrettanti luoghi del nostro centro antico accompagnati da curiosità sui personaggi che vi abitano o vi abitavano. Oltre al sindaco e alla direttrice, sono intervenuti il presidente del Consiglio Comunale, Paolo Zompì; l’assessore al Commercio, Rocco Rizzello; il presidente dell’Istituto, Piero Romano. I proventi della vendita del raro calendario, stampato solo in un centinaio di copie, saranno devoluti all’Unicef.