Home page La vita Politica Lo sport Cultura Informazioni turistiche In città la nostra E - mail

 

 

PIAZZA DIAZ FA' PARLARE DI SE
Casarano 05/10/2005

   gigicavalera@tiscali.it

 

Salve a tutti

anch'io vorrei dire la mia  su  Piazza Diaz; aldila' di tutto modestamente ritengo che quello che io  considero il salotto della nostra citta'  deve rimanere tale e pertanto e veramente un pugno nell'occhio vedere transitare e sopratutto parcheggiare autoveicoli. Da qualche tempo, di mia iniziativa , mi rifiuto  di passare, ovviamente  con la macchina, su quel grande pezzo di storia casaranese . Inoltre , aggiungo, e qui non me ne voglia nessuno, che a mio parere i commercianti , anche se in un futuro prossimo, avranno solo da guadagnare basti pensare alle aere pedonali delle  altre citta'. Comunque sarebbe giusto che l'Amministrazione  comunale si preoccupasse  di  trovare un  posto idoneo   per il parcheggio delle macchine che non sia sicuramente Piazza Diaz

 

                                                                                                                                       un amico della piazza  

 

                                                                                                                                              Gigi Cavalera

 

 

Caro Eugenio,
sono un Casaranese che ormai da diversi anni (15 per la precisione) vive fuori dalla Nostra città. Avendo tutti gli affetti ancora lì, mi capita di tornare a Casarano di tanto in tanto. Ebbene, sono stato giù il weekend scorso e ti devo confessare che stavolta me ne sono andato via abbastanza indignato, per i seguenti motivi:

1-ho scoperto che Piazza Diaz vista dal vivo, dopo la conclusione dei lavori, fa molto più schifo di quanto potessi immaginare leggendo le vostre considerazioni sul sito. Credo che sia il primo caso al mondo in cui un lavoro di ristrutturazione per migliorare qualcosa abbia come conseguenza quello di rovinarla!

2-non esiste una strada, e sottolineo una, di Casarano che sia percorribile senza avere la sensazione di essere ad un safari africano. Uso volutamente questo tono pacato per descrivere questo obbrobrio perchè ho già imprecato moltissimo nei confronti dei responsabili di questo scempio (l'Amministrazione Comunale?). Mi è quasi venuta voglia di andare a denunciarli per i danni che tutte le sollecitazioni dovute alle strade dissestate avranno procurato alla mia automobile. E non mi si venga a parlare dei lavori per il gas metano.....siamo seri!

Scusa lo sfogo, ma nonostante tutto Casarano è sempre la Mia città.
Un abbraccio.
Gianpiero Sabato (Bologna)

GIANPIERO.SABATO@spinvest.com