TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

Home page La vita Politica Lo sport Cultura Informazioni turistiche In città la nostra E - mail

SE NON E' REGIME QUESTO....

di Fernando De Paola , Casarano 03/01/05

depaolafe@libero.it

 
Vale la pena di mettere in fila, rischiando di essere ripetitivi, alcune nefandezze che il REGIME berlusconiano ha prodotto in questi anni di governo:

1- Falso in bilancio ( si attende una pronuncia della Corte Europea che deve giudicare la sua leggittimità )

2- Lodo Schifani o Lodo Schifoso ( respinto dalla Corte Costituzionale )

3- Rogatorie internazionali ( inapplicabile nella pratica giudiziaria perchè e prevalente il diritto inter-nazionale )
P.S. Almeno questa volta l' Inter ha fatto qual cosa di buono.

4- Legge Cirami ( ritenuta senza effetti dalla Corte di Cassazione )

5- Legge sull' ordinamento giudiziario ( non firmata da Ciampi per motivi di palese incostituzionalità e rimandata al Parlamento )

6- Legge Salva-Previti ( condannato a 11 anni per IMI-SIR e 5 anni per la SME )

7- La legge Salva-Dell' Utri è quasi pronta ( condannato a 9 anni per concorso esterno in associazione mafiosa, reato, che la casa della libertà vigilata vuole togliere.
Per la cronaca la legge fu voluta da Giovanni Falcone e Paolo Borsellino noti sovversivi e comunisti )

Le ultime perle sono state:

- La nomina dei commissari all' Antitrust ( uno è Giorgio Guazzaloca ex sindaco trombato di Bologna è l' uomo giusto al posto giusto: ex macellaio, capisce di antitrust come io giornalaio capisco di giornalismo. L' altro è Antonio Pilati il vero autore della cosidetta legge Gasparri. Legge, questa, sulla quale l' antitrust dovrà vigilare.
Da sbudellarsi dalle risate se fosse una barzelletta )

- La nomina del Superprocuratore nazionale antimafia ( per poter sbarrare la strada a Giancarlo Caselli hanno prorogato di 6 mesi il mandato a Pier Luigi Vigna, guarda
caso fra 6 mesi Caselli non potrà più concorrere a quella carica per motivi di età )

Se non è REGIME questo, qualcuno sa spiegarmi di cosa si tratta?