TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

Home page

La vita Politica

Lo sport

Cultura

Succede in città

Informazioni turistiche

la nostra E - mail

.

 

 

L'EMILIO FEDE di Casarano.
Di Rocco De Maria, Casarano 03/12/2005

   roccoluigi.demaria@tin.it 

Cari amici, vi sembrerà strano ma anche a Casarano abbiamo il nostro Emilio Fede. Cioè quella persona che comunque vada e qualsiasi cosa faccia la nostra amministrazione comunale (il ns. signor sindaco) la colpa non è mai la sua e comunque troverà sempre delle giustificazioni al suo operato.
V
i porto un esempio:
1)Parlo del degrado e abbandono in cui versa la zona di Via Pimmenthel e via Tiziano, questa persona si intromette e dice che non è colpa del sindaco.
2)La situazione grottesca di piazza Diaz è sotto gli occhi di tutti, il 99% dei casaranesi è scontento, il nostro Emilio Fede dice sempre che non è colpa del sindaco.
3)Ci sono famiglie che nel 2005 non hanno acqua e fogna e per questo occupano il comune, il nostro Emilio Fede ci riferisce che la colpa non è del Sindaco.
4)Il sig.PAPALEO fa alcune rimostranze sulla situazione della scuola materna  ed elementare di via Messina, il nostro Emilio Fede ancora una volta dice che la colpa non può essere del sindaco e che addirittura, in questo caso, ci sono persone che mettono i concittadini contro l'amministrazione.
A questo punto mi sorge spontanea una rifllessione.
E se fossi io la causa di tutti i mali della nostra citta'?
Ebbene si, se ti fa piacere caro Giuseppe Farina, la causa di tutte le cose negative della nostra città (ambiente-disabili-acqua-
fogna) sono io.
Percio' lasciamo stare in pace il sindaco che sta lavorando magnificamente e per tutto quello che non và, caro signor Papaleo ed altri, prendetevela con me.
Saluti.

 

 

05/12/05 Condivido con Giuseppe Farina l'impressione che spesso i problemi reali che vivono i cittadini vengono utilizzati strumentalmente per attaccare il Sindaco. Nè io nè lui viviamo sulla luna, e non ci sogneremmo mai di dire che piazza Diaz è stata portata a termine nel migliore dei modi, anzi. Qulacuno però ci dovrebbe spiegare perchè, a fronte del pessimo stato di manutenzione di un terreno di proprietà della Chiesa (Via Pimmenthel), nessuno si prenda la briga di scrivere lamentando il disinteresse della suddetta Chiesa riguardo questa faccenda, oppure perchè sulle decisioni che in autonomia prende un dirigente scolastico, qualcuno, invece di criticare il suddetto dirigente scolastico che ha la responsabilità diretta dell'accaduto, cerchi di cavalcare (maldestramente) la sacrosanta protesta dei genitori per un proprio tornaconto politico, o ancora perchè, in una  situazione di emergenza per l'approvvigionamento idrico, qualcuno cerchi responsabilità del Sindaco dove l'ente responsabile è in realtà un altro. Mi permetto di ribaltare il ragionamento di De Maria: non è che la colpa di tutto sia sempre e solo del Sindaco, e soprattutto: è tragicomico vedere persone che a volte anche insultando la logica, cercano di ricostruire fatti e situazioni contorcendoli fino al risultato da loro cercato. Ma anche in questo caso la colpa sarà del Sindaco...

Andrea Fresco

andrea.fresco@infinito.it 
 

 

05/12/05 X ROCCO DE MARIA

La trovata è sicuramente divertente , (ogni volta che ci penso rido) : spiacente  Rocco , ma non mi somiglia per niente .

Mi stupisce il fatto che tu parli di una persona come se non la conoscessi ; sinceramente questo,

e non altro , mi ha infastidito .

Comunque sia io ti chiamerò sempre Rocco  De Maria  perché sei  unico e  non ti saprei accostare a nessun personaggio .

Riprendendo il tuo intervento , nei primi due punti non penso che io abbia difeso l’operato dell’amministrazione (Sindaco compreso), se non ricordo male . Riguardo alla questione dell’acqua,  ho appreso dai giornali che si è arrivati ad una soluzione temporanea grazie alla protesta dei cittadini  e all’amministrazione che ha mediato : per chi non l’abbia capito i cittadini protestavano principalmente affinchè l’amministrazione si prodigasse per trovare una via d’uscita a questo problema , poi c’erano altre persone che tutto facevano tranne che tentare di trovare una possibile soluzione ..

Per quanto riguarda la scuola di via Messina vai a chiedere ai genitori perché stanno protestando ; poi se vuoi prendere  un caffè con me ti spiegherò anche altre cose in riguardo . Intanto ho posto dei quesiti ai quali nessuno ancora ha dato delle risposte o giustificazioni , questo almeno lo hai notato e ti sei chiesto perché ?

Noi casaranesi abbiamo la cattiva abitudine di criticare  senza sapere , parliamo per sentito dire , per frasi fatte , siamo il popolo delle braccia incrociate aspettando che qualcuno faccia qualcosa per poi criticarlo , ci preoccupiamo dei problemi solo quando ci toccano direttamente ,siamo passivi e un po’ “sciuticuni” , questa è la verità  e con queste caratteristiche vi sono persone che tentano  di utilizzarci .

Quindi non aprire la bocca per ingoiare tutto quello che ti viene detto : non bisogna fermarsi all'annuncio di un pinco pallino qualsiasi come me o come altri per credere di avere il quadro della situazione : in questo modo ci possono usare  , caro Rocco .  Informati , confrontati e alla fine trai le tue di conclusioni  .

Adesso vado che comincia il telegiornale .

 

                                                           Un saluto da Giuseppe Farina

 

 

 

06/12/05 Vorrei rispondere al sig.Fresco.
Vorrei sapere da Lui chi si deve rivolgere alla chiesa o curia Vescovile per far recintare il terreno di via Pimmenthel.
Vuoi che vada io oppure deve andare il Sindaco?
Se hai seguito le battaglie che ho fatto per questa zona e con me anche l'amico Emilio "la Jena"  non devi dire che nessuno si è rivolto alla chiesa. Ho saputo anche tramite don Tommaso che la curia vescovile ha dato, diciamo cosi, in comodato d'uso(anche se il termine non è esatto) questo terreno affinchè l'amministrazione comunale facesse passare la via (asfalto) visto che da oltre 25 anni transitano auto e camion.
Ma come già detto altre volte non esiste la volontà politica di bonificare questa zona, riservata esclusivamente alla grande focara(raccolta non differenziata di rifiuti per tutto l'anno) Vieni a vedere se sto dicendo delle fesserie.
Di chi è la colpa di tutto questo? non certamente del sindaco, non certamente dell'amministrazione comunale ma sicuramente  di Rocco De Maria.
A Giuseppe Farina inoltre vorrei porre questa domanda: come mai se a livello politico nazionale qualcosa  non va, la colpa è di Berlusconi (ed io non sono Berlusconiano), e nell'ambito del nostro comune se qualcosa non funzione la colpa non è del sindaco?.
saluti

Rocco De Maria

 

 

 

 

12/08/05 Carissimi di " TUTTOCASARANO ", vi seguo giornalmente da dietro un monitor, in quanto per motivi di lavoro sono lontano dalla mia Casarano.
Mi sorprende l'atteggiamento, del Sig. Farina e del Sig. Fresco, in quanto l'accanimento con cui " DIFENDONO IL SINDACO " non fa pensare ad altro che ad un netto schieramento politico.
A prescindere dal fatto che siamo in democrazia, dove per fortuna ancora esiste la liberta di pensiero e di parola, ovviamente fino a quando non si offende, bisognerebbe fare un serio esame di coscenza e dire:
MA IN TUTTI QUESTI ANNI DI AMMINISTRAZIONE (DOPO QUELLA DEL CARISSIMO DOTT. INGROSSO) questi amministratori, cosa hanno fatto di concreto per la città, nonostante il fatto che in campagna elettorale, abbiano usato e strumentalizzato il povero dott. Ingrosso?
Non mi sembra di aver visto una continuità nell'operato di queste amministrazioni, riconducibili al programma del dottor Ingrosso, eppure si vantano di portare avanti i suoi ideali e i suoi programmi.
Nelle ultime elezioni, la giunta è rimasta tale e quale, sono cambiate solo le POLTRONE.
Ogni volta che vengo a Casarano, trovo sempre più degrado, le strade sempre più disastrate, quartieri lasciati a se stessi e potrei continuare all'infinito...........
Dopo c'è il rovescio della medaglia, si spendono soldi per andare a fare gemellaggi in Grecia, per andare a trovare i Casaranesi sparsi nel mondo e via discorrendo.
Ovviamente saranno anche atti dovuti, ma credo che ai Casaranesi sparsi per il mondo, non interessa più di tantola visita della delegazione comunale o il gemellaggio con altre città, ma bensì gli interessa, quando vengono in Italia e nella loro Casarano, trovare una città degna di questo nome.
Mi direte: " MA NON CI SONO I FONDI ED IL GOVERNO HA TAGLIATO QUASI TUTTI GLI STANZIAMENTI". Bene, potrei anche essere d'accordo con voi, ma poi troviamo i soldi per strapagare il cinema "ARALDO", l'ex "Arena" e la cooperativa San Giuseppe.
Sento puzza di bruciato, non vi sembra???
Questo e altre cose, comprese quelle scritte dal Sig. De Maria, fanno pensare che Casarano, non è governata al meglio e non mi veniate a dire, che se le cose non funzionano non è colpa del Sindaco........
Non sarà sicuramente colpa sua, ma sicuramente sarà l'operato della sua giunta che non va, e mi insegnate che se in una squadra l'allenatore non fa il suo dovere, la squadra prima o poi sprofonda in fondo alla classifica.
Di problemi a Casarano ce ne sono un'infinità, non mi riferisco a Piazza Diaz o agli incauti acquisti che la giunta si appresterebbe a fare, ma alle migliaia di persone che hanno perso il posto di lavoro (TAC) e che nessuno, ne maggioranza ne opposizione cerca di risollevare. QUESTI SON O I PROBLEMI SERI DA RISOVERE, ed essendo l'amministratore comunale un "MANAGER" che gestisce una "COSA PUBBLICA", da un manager ci si aspettano soluzioni (PROBLEM SOLVING)e non chiacchere.
Un saluto a tutti.
Emanuele.

prima_pagina@email.it