TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

Home page La vita Politica Lo sport Cultura Informazioni turistiche In città la nostra E - mail

 

 

Non abbandonate via Pimmenthel
di Rocco Luigi De Maria, Casarano 17/09/2005

   roccoluigi.demaria@tin.it

 

Ritorno su un argomento che credo abbia stancato diverse persone.
Purtroppo ancora mi circola il sangue nelle vene e non riesco a rassegnarmi alle ingiustizie e nefandezze che gli amministratori della nostra citta' ci propinano.
Non mi sembra giusto che nel 2005 ci possano essere delle zone da terzo mondo, come quella in cui vivo io (la ormai famosa Via Tiziano e l'altrettanto famosa Via Pimmenthel).
Ora siamo veramente arrivati all'eccesso.
Come già ampiamente documentato in tempi passati sia da Eugenio Memmi che da Emilio (La Jena), in tale zona di vive nel degrado piu' assoluto. Non interviene nessuno degli amministratori sebbene sollecitati numerose volte.
Adesso, (controllare per credere) la zona sta diventando una discarica, dove tutti si sentono in dovere di portare i materiali di
risulta delle loro costruzioni e i residui della potatura degli alberi dei loro giardini, in attesa della maledetta focara che avverrà a marzo 2006 (anche se non ci conterei molto).
Il sindaco e i nostri amministratori cosa fanno?
Vanno in Grecia a fare gemellaggio. Ma perche' non portano il sindaco di questa cittadina greca qui da noi per fargli vedere in quale stato di abbandono il nostro primo cittadino tiene la citta'?.
E' una vera indecenza.
Non mi stanco mai di dirlo. Di fronte a casa del sindaco ci sta un terreno incolto ma tenuto ben pulito (guarda caso), salvo poi a
venti metri dallo stesso, trovare il centro per disabilili di Via Tagliamento in condizioni penose. (Sembra un residuo da bombardamenti). A questo punto mi rendo conto che non c'é la volontà sia da parte del sindaco che da parte della maggioranza degli abitanti di via Pimmenthel (case popolari , per intenderci) di far passare una strada asfaltata per vedere un po' di pulizia finalmente.


Saluti.