TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

Home page

La vita Politica

Lo sport

Cultura

Succede in città

Informazioni turistiche

la nostra E - mail

.

 

 

Paladini e difensori
Di Marcello Papaleo, Casarano 06/12/2005

   rearagorn78@yahoo.it 

Situazione divertente quella che mi si è posta sotto gli occhi giorni fa, era una serata bagnata dalla pioggia e nonostante l'assenza di grandine a me è parsa quasi di sentirla!

Il riferimento è all'articolo del Sig. De Maria, che ha ovviamente scatenato prima la riposta del "difensore" o avvocato d'ufficio Andrea Fresco e poi la replica di colui al quale lo sberleffo era rivolto, il "paladino" Farina. Il mio intervento non cerca di distogliere nessuno dalle proprie "cementizie" (è proprio il caso di dirlo visto i lavori nel plesso di Via Messina) convinzioni. Credo che la realtà sia nel mezzo e si possa raggiungere facendo la propria parte, utilizzando la vista a 360° e non a 180° al massimo. Giorni fa il Sig. Farina s'infervorò col Sig. Papaleo arrivando a dargli, indirettamente, del fomentatore di pie anime cittadine contro il nostro sindaco! Mio dio non conoscevo che tali poteri potessero fondersi tutti in un unico uomo, manco il Papaleo fosse un Robespierre dei nostri tempi. Da persona certosina e di memoria lunga fui attratto dall'idea di capirci di più sulla cosa, spulciai "La Gazzetta del Mezzogiorno" di venerdì 2 dicembre e vi ritrovai di tutto tranne che un attacco diretto al detentore della fascia tricolore. Riporto: "Sarebbe dovuta essere l'amministrazione comunale, attraverso le persone chiamate nel ruolo di assessori prima e di consiglieri poi a vigliare su queste anomalie e ad avere il buon senso di fare delle scelte impopolari, se queste possono garantire la sicurezza ed il bene del cittadino, soprattutto quando vi son di mezzo dei bambini". Ecco, qui caro Sig. Farina non trovo vi sia nulla contro il sindaco, che ha tanti e gravosi problemi di cui occuparsi, li cito a memoria: Piazza Diaz, manto stradale da vergogna, periferie in uno stato di degrado ed abbandono da far schifo, P.R.G., disoccupazione galoppante, interi quartieri senz'acqua, fognatura e potrei continuare. Ebbene, il validissimo Dott. Venuti è una persona onesta e di grandi capacità, la sua unica sfortuna è quella di avere una giunta e dei collaboratori INCOMPETENTI che fanno dell'attaccamento alla poltrona lo sport cittadino ed un'opposizione spettatrice non pagante. Mi chiedo in quale altro paese non si sarebbe giunti alla sostituzione di un assessore ai lavori pubblici che "preserva" le nostre strade nello squallidissimo modo in cui sono ridotte e certifica col suo assenzo la nascita di un mostro come ciò che è stato fagocitato in Piazza Diaz! L'esimio Dante mio caro Sig. Farina fu cacciato da Firenze per molto meno glielo assicuro. Ci vorrebbe dell'obbiettività Sig. Farina, non faccia il Paladino ad interim e senza esserlo stato nominato, di una persona che non ne ha alcun bisogno, anche perchè lei ha poco a che spartire con Emilio Fede (si sbaglia Sig. De Maria) in quanto l'Emilio nazionale per lo meno "lo fa per amore", lei dal canto suo ricorda molto il personaggio di Kevin Costner nel film Body Guard, di questo passo e se interviene su questo sito solo per difendere il suo amato protetto qualcuno potrebbe sorridere come ha fatto lei al paragone del Sign. De Maria..e non credo che lei si auguri ciò.

 

 

07/12/05 Risponde Giuseppe Farina

g.farina14@virgilio.it

 

Cerchiamo di essere più chiari e più obiettivi in quanto, parlando di due problemi contemporaneamente  , si confondono aggettivi , sostantivi , attori e giornalisti .

La scuola : ricordo di aver scritto che “sicuramente vi sono responsabilità anche da parte dell’amministrazione “;  se qualcuno vuole misurarla in ampiezza tale responsabilità , poi abbia la capacità di indicarmi la restante parte dell’angolo giro perché è questo , Sig.  Marcello Papaleo , l’argomento che non si è voluto affrontare e che nessuno ha cercato di spiegare , neanche Lei. Altro che certosini , paladini , viste e obiettività  . Siete riusciti ,  citando  paladini , attori , giornalisti , ad ironizzare e sorridere  per  un argomento che non avete mai affrontato e in cui  non vi è alcuna mia difesa riguardo il Sindaco . Paladino  sarà qualcun altro .

L’acqua : in questo caso ho parlato di tentativi di fomentare la gente ed ho ritenuto opportuno evidenziare una ingiusta indicazione di responsabilità verso il Sindaco . Cosa c’è che vi turba per questa mia difesa (se così la volete chiamare) , è ingiusta ?  se qualcuno tenta difendere il Sindaco una volta tanto (vi assicuro che non sono molte) commette un peccato? Dobbiamo pensare ed agire per default indicando sempre e comunque un solo colpevole ?

Gli altri problemi , poi , esistono , tutti ne sono consapevoli , nessuno tenta di nasconderli ; si sta cercando  anche di risolverli (speriamo) ,  ma citati  in questa occasione ho l’impressione che  siano serviti ad evitare  le mie argomentazioni . Forse  mi sto sbagliando , vero?

 

 

08/12/05 Esimio signor Farina,

alcquanto infervorato mi sembra...suvvia...accetti che qualcuno veda l'angolo giro che le ruota attorno in modo differente da lei! Non se ne abbia a male, non faccia sangue acido, risparmi le forze per il prossimo intervento. Anche perchè in questo ha solo imbastito innocenti tesi a sua discolpa, evitando accuratamente di affrontare i tasti più dolenti che la mia argomentazione poneva. Non è colpa sua, ci sta e lo accetto.

Non voglio entrare in polemica con lei, la lascio e la saluto con una citazione..."non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire"! A buon intenditor poche parole.

saluti

Marcello Papaleo

 

 

 

 

09/12/05 Da come si pone , argomentare con Lei non è che comporti uno sforzo di notevole entità , anzi .

Mi spieghi , poi, da cosa dovrei discolparmi , forse dall’instistere a parlare con Lei.

Quindi , Sig. Marcello Papaleo Le lascio la sua autocompiacenza nell’immaginarmi incazzato : non vorrei deluderLa , ma mi incazzo quasi mai e non per così poco .

Un consiglio : la prossima volta che intende partecipare ad una discussione , almeno tenti di entrare nel merito ; non provochi subito senza conoscere , altrimenti l’interlocutore capisce sin dall’inizio il personaggio che c’è dall’altra parte del monitor e le sue reali intenzioni , e diventa sordo come te .

Hai visto mai un esponente della maggioranza di centro-destra parlare male del governo italiano  su qualsiasi  mezzo di comunicazione ? ne discuteranno sicuramente all’interno dei rispettivi partiti (com’è normale che sia ) , ma non su un sito internet  , o no ?

Prometto di non replicare più , qualunque cosa Lei dica  . Se vuoi possiamo prendere un aperitivo o un caffè insieme , anche per conoscerci , per me è sempre un piacere .

            Un sincero saluto

          Giuseppe Farina