TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

Home page La vita Politica Lo sport Cultura Informazioni turistiche In città la nostra E - mail
riflessione semiseria sulla fecondazione eterologa

di Adalberto Toma, Casarano 12/05/05

 

Bha!Qualcuno deve illuminarmi. Dunque, se ho capito bene con uno dei prossimi referendum s’intende tentare il ripristino della donazione dei gameti. I media la chiamano fecondazione eterologa. Io la chiamo luridezza.spermatozoi

In soldoni, la fecondazione eterologa prevede, nel caso di deficienza di “materia prima”(ovuli o spermatozoi), il ricorso a donatori…oppure dietro lauto compenso, si affitta un utero con la stessa facilità con cui si noleggia un’auto a Linate e, termine nove mesi, il bebè è bello e pronto.

E magari, aggiungo io, se ha gli occhi verdi invece che castani, la partorente(ma non mamma)può chiedere un premio speciale, una bella mancia.

C’è di più. Attualmente, grazie ad una legge risalente al marzo del 2004, nei casi di sterilità documentata è possibile ricorrere alla fecondazione artificiale.

Nel momento in cui si decide di adottare questo metodo, la coppia dispone di una determinata quantità di ovuli, alcuni dei quali vengono impiantati nella donna.Il tutto per avere maggiori possibilità di riuscita e, ancora, per non influire negativamente sulla psiche della donna, peraltro già provata. Dove vanno a finire gli embrioni in eccesso?

Nel congelatore, a disposizione e di proprietà della coppia.

Ah si, me lo immagino: “Cara, ricordati di passare sabato sera dall’ospedale…magari prima di andare al torneo di burraco…”

Ok, la questione è delicata, forse ho esagerato. Ma chi propone questi referendum esagera più del sottoscritto. Capisco il dolore e la frustrazione di una coppia sterile ma esistono anche il pudore e la decenza. Oltre che l’adozione.

E, alla resa dei conti è doveroso parlarsi chiaro.Su questa terra, in questa Italia che tenta di sdoganarsi dall’ immagine tutta mafia e mandolino non abbiamo bisogno di questi referendum.

Per fortuna non ci sarò, me li vedo già, i nostri eredi, magari nel 2100…

“Caro voglio un bambino ma non corriamo rischi, lo voglio perfetto!” “Ok amore, stasera ti porto all’Ispermac”. “Oh grazie amore, sceglieremo due ovuli fantastici”

Provo ribrezzo dinanzi a queste laidezze. Personalmente diserterò

“Guai a voi anime prave non isperate mai veder lo cielo”Grazie Dante!