TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

Home page La vita Politica Lo sport Cultura Informazioni turistiche In città la nostra E - mail

Walter Vergari presidente della Pro Loco si è dimesso

CLAMOROSA REAZIONE per l'indifferenza dell'Amministrazione Comunale ai tanti appelli e richieste ufficiali per un dialogo costruttivo nel solo interesse della Città

Casarano, 24/05/05

 Questo il testo rilasciato dal presidente della Pro Loco a motivazione delle sue dimissioni

 

Quando 10 anni fa, insieme ad alcuni amici per svegliare dal torpore sociale e culturale la nostra Casarano fondai l’associazione “Casarano nata per vincere” oggi convogliata interamente nella Pro Loco l’entusiasmo era tanto, i progetti innumerevoli e la voglia di fare certamente non mancava.

A distanza di 10 anni da quella serata d’estate che mi vide fondatore dell’associazione molti progetti sono stati realizzati:

- 10 edizioni della “biciclettata” con circa 700 – 800 partecipanti

- 8 edizioni della “Sagra tu noce”

- 2 edizioni di “Arte cultura e solidarietà”

- organizzazioni di concerti di musica classica

- partecipazione e collaborazione con altre associazioni della città

- Una edizione del raduno di “Vespe Piaggio” (con in cantiere già la prossima edizione che vedrà Casarano sede “Raduno del Salento”)

- 9 edizioni del “Carnevale della fantasia” , fiore all’occhiello dell’associazione, manifestazione che vede circa 1000 partecipanti con coinvolgimento attivo di tutta la città e anche di tanti paesi limitrofi.

Purtroppo dopo questi lunghi anni mi sento in dovere verso me stesso, di consegnare le dimissioni per alcuni motivi che in questi anni man mano mi hanno fatto perdere l’entusiasmo e quella voglia di fare con la quale avevo iniziato questo progetto di amore per la mia città.

Si perché il motivo di questo mio impegno nella Pro Loco è scaturito per l’amore profondo che io ho verso la mia città che in questi ultimi anni man mano si è trasformata in rabbia, rabbia verso il disinteresse, verso l’indifferenza nei confronti di quelle persone (e a Casarano ci sono) che impegnano le loro ore “liberate” perché ore libere non ne hanno per fare qualcosa per la loro città.

E quando l’indifferenza è delle istituzioni che dovrebbero invece incentivare con la collaborazione e la disponibilità coloro che negli anni hanno sempre dato sempre testimonianza nei fatti del loro operato, dove i presidenti e soci sono stati umili “operai” in tutte le manifestazioni e mai hanno cercato i posti in prima fila su questo o quel palco, alla rabbia sopravviene la delusione. Lascio quindi il mio incarico con un grazie di cuore verso i miei amici che per 10 anni mi hanno voluto presidente, mi hanno assecondato e supportato, perché grazie a loro siamo riusciti a realizzare tanto, e un invito a proseguire i tanti progetti in cantiere magari una forza diversa e nuova che oggi io non ho più.

 

 

Tò, un altro marziano come il sottoscritto, un altro pazzo scellerato che ama la sua città più dei partiti, più della burocrazia, più dei suoi interessi….  anche tu, stanco di ricevere risposte in politichese dai tuoi amministratori comunali hai perso la voglia di continuare a fare. E’ strana Casarano, ma l’Italia in genere, le persone valide, che hanno volontà, passione, sono ostacolate e avverse da chi  invece le dovrebbe sostenere; ma perché? Ma perché non si può invertire la rotta.

Caro Walter, non sai quanto ti capisco, anch’io tante volte mi viene la voglia di mollare tutto, soprattutto in questi giorni, proprio come te. Spero che questa tua decisione non sia definitiva, e ti scongiuro di non dimetterti, Casarano ha bisogno ancora del tuo entusiasmo, della tua capacità organizzativa, perché altrimenti non ci resta che piangere.

Eugenio Memmi   - tuttocasarano@tin.it -

 

 

 

Caro Presidente,

anche se non ci conosciamo ci persona, sono i "tuoi fatti" che contano. Chi ti scrive è il nuovo presidente del Forum dei Giovani, Antonio Stea, ho letto con clamorosa sorpresa la "tua" dimissione, ti dò del tu perchè il solo fatto che ti muovi per il bene della nostra città mi fa sentire vicino, quasi come un amico.

A nome mio, ma  credo anche di tutti i componenti del Forum, ti annuncio una profonda solidarietà nei tuoi confronti, nei confronti di chi passa un po (forse tanto) del suo tempo libero per muovere la nostra città, la nostra gente, che credo abbia bisogno della tua figura, della tua forza di volontà, del tuo convincimento. Sono convinto che tu sia l'anello finale di tante persone, che non riescono ad avere voce, ma che vorrebbero esprimersi in modo veemente come fai tu, almeno da ciò che si è visto in questi anni di tuo impegno.

A nome mio ti chiedo almeno di ripensare alla tua decisione, in un momento in cui il nuovo Forum dei Giovani, da me diretto insieme a tanti amici, sente la necessità di dialogare anche con la Pro Loco della nostra Casarano, per avviare un qualche progetto, legato ad iniziative permanenti di forme speciali di turismo, per ora "pensate solo" in modo confidenziale.

Per tutto ciò che ho scritto ripensaci Presidente.

A presto 

Antonio Stea    - toniostea@libero.it -

 

 

 

       

TRIBUNALE PER I DIRITTI DEL MALATO ONLUS

Distretto  Federativo  di  Casarano  

 

Presidio Ospedaliero “F. Ferrari” –Viale F. Ferrari -73042 CASARANO -( FAX 0833/508393

E.-Mail: defilippitdm@libero.it  - COORDINATRICE  TERRITORIALE A.USL LE/2 : Anna Maria De Filippi

“Operare perché tutti i cittadini si sentano non ospiti, ma padroni della Repubblica e reclamino poteri e responsabilità a tutela dei propri diritti: questa è la missione di Cittadinanzattiva!”

Stato, Regioni, Città metropolitane, Province e Comuni favoriscono l’autonoma iniziativa dei cittadini, singoli e associati, per lo svolgimento di attività di  interesse generale, sulla base del principio di sussidiarietà.

(articolo 118 della Costituzione, comma 4)

 

Fare i cittadini è il miglior modo di esserlo

 

Casarano, 25.05.2005

 

AL PRESIDENTE PRO LOCO

WALTER VERGARI

CASARANO

 

                                  

OGGETTO: Walter Vergari – Presidente Pro Loco.

 

            Cittadinanzattiva – Tribunale per i diritti del malato, nell’apprendere delle improvvise dimissioni del Presidente della Pro Loco cittadina, a nome personale e di tutto il Movimento auspico il loro rigetto e sollecito caldamente Walter a continuare a credere nei valori e negli ideali che lo hanno sempre animato, pur comprendendo la sua amarezza e la sua “rabbia”.

            La dedizione, l’amore, il rispetto verso la propria Città è un atto dovuto, costituisce il diritto di cittadinanza, l’attaccamento alle proprie radici e vuol dire soprattutto, fare scelte di campo che a volte sono dolorose e si pagano anche a caro prezzo. Il risultato di tutto ciò è la libertà, quella con le ali, che fa di un uomo libero, un UOMO.  “Libertà va cercando ch’è sì cara come sa chi per lei vita rifiuta”,  diceva il Sommo Dante.

            Caro Presidente gettare la spugna per la sordità e la miopia di chi si comporta come uno struzzo non è una buona idea, sono convinta da vecchia partigiana, che le battaglie si combattono restando sul fronte e tutti insieme. Quello che personalmente più  mi rammarica è la mancanza di coesione e di solidarietà tra le Associazioni, il Volontariato, la società civile, ecc. e questo è un paradosso, perché se riusciamo a dare voce a chi voce non ha, d’altro canto noi non riusciamo a farci ascoltare.

            Ti giungano le mie attestazioni di stima e di apprezzamento per il tuo impegno civile e sociale che insieme a tanti altri anonimi “operai” della Pro Loco ha saputo promuovere l’immagine della nostra Città e lo sviluppo socio – culturale.

Esorto i giovani casaranesi a venire fuori e a far sentire la propria voce e, l’impegno del nuovo Presidente del Forum dei Giovani dott. Antonio Stea, mi sembra di buon auspicio.

L’iniziativa del 2 giugno p.v. che vedrà, in Piazza S. Domenico, Cittadinanzattiva – Tribunale per i diritti del malato e Pro Loco, mi auguro sia l’inizio di un cammino di collaborazione, di comuni valori e ideali per continuare insieme a credere che possiamo essere Cittadini Liberi e coraggiosi, capaci di migliorare, amare e appassionarsi ogni giorno di più  alla Vita.

Dimissioni respinte!!!

 

Solo i vili non hanno il coraggio di guardare negli occhi il mondo! Tu non lo sei.

 

                                                                                              A. Maria De Filippi

                                                                                       Coordinatrice Territoriale LE/2