TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

  oggi vi segnaliamo il blog: genitori scuola salento

Citadinanza attiva Casarano

Il Presidio Riabilitativo di Supersano dopo le dimissioni del dr Caputo è sprovvisto di un medico. Il TDM scrive all'ASL e al sindaco di Casarano

 

 

Anna Maria De Filippi - Coordinatrice territoriale Cittadinanzattiva -TDM Area Sud

tdm_pocasarano@auslle2.it

Casarano, 15/10/2008

 
ALLA CORTESE ATTENZIONE DELLA DIREZIONE GENERALE ASL LE e AL SINDACO DI CASARANO
 
     

    Ancora una volta la scrivente è costretta a ritornare sul grave problema della gestione del Presidio Riabilitativo di Supersano.

Nel merito della presente segnalazione sottolineo la grave arroganza, da parte di chi non ha competenze, di alterare una prescrizione specialistica qual'è quella di un Neuropsichiatra infantile, riducendo le cure terapiche, con giustificazioni  risibili e irrispettose  della normativa vigente. Chiedo pertanto il ripristino della prescrizione medica.

 

    Alla data odierna risulta che il Presidio di Supersano sia sprovvisto della figura del medico, per le dimissioni del dr. Gianfranco Caputo, ed è estremamente grave che non si sia provveduto a risanare questo stato di assoluto disservizio o peggio ancora di interruzione di pubblico servizio, perché tale potrebbe configurarsi.

 

    Ritengo che il Tribunale per i diritti del malato abbia diritto ad una risposta circa la propria nota del 29.09.2008 prot. n . 400/08 avente per oggetto "2^ richiesta di intervento per il Presidio Riabilitativo di Supersano", con l'impegno da parte dell'ASL di stabilire modi e tempi per la soluzione di tutte le criticità che il TDM ha reiteratamente segnalate.

 

Ritengo INACCETTABILE e offensiva la frase pronunciata al dr. Caputo dal dr. Farì, dirigente dell'Area Riabilitativa, : "tu sei colluso col Tribunale del malato!".

 

Secondo il dr. Farì un medico che sta dalla parte dei malati è considerato alla stregua di un comune delinquente per danneggiare, in questo caso, l'Azienda inadempiente?

 Questo è l'ennesimo rigurgito di insofferenza nei confronti del Tribunale per i diritti del malato e quindi nei confronti dei malati che continuano a subire prevaricazioni e disagi indicibili.

 

Il Tribunale per i diritti del Malato, se entro 10 gg., non riceverà risposte esaurienti e, da subito, il ripristino di un  funzionale miglioramento del servizio in questione, sarà costretto ad intraprendere iniziative di democratica protesta con la richiesta di perseguire le relative responsabilità a tutti i livelli, senza trascurare la via giudiziaria. 

 

    Colgo l'occasione invio Cordiali saluti.
               

 

 

     

 

 

 

               

 
Non voglio dimostrare niente, voglio mostrare. Federico Fellini

 

Free Tibet

 

www.astronomiacasarano.it

 

 

  Testimonianza: la bulimia nella mia vita.

 Di Roberta Carechino

 

 

  13/03/08 Le panchine.

Di Gabriele Bastianutti

 

 

  10/10/08 Caccia al razzista.

Di Anselmo Ciuffoletti.

5 commneti

 

 

  09/10/08 Oggi sono 45 anni dalla tragedia del Vajont. Di Marco Mastroleo

 

09/10/08 Botta e risposta Travaglio - Vespa

 

 

  07/10/08 Idv lancia la raccolta di firme in 3.500 città contro "il Lodo Alfano".  Con Di Pietro, Parisi (Pd), Ferrero (Prc), Palermi (Pdci) e Leoni (Sd)

 

 

  05/10/08 Dottori clown, quando un sorriso aiuta in corsia

 

 

 02/10/08 [Qui Milano Libera] Intervista a Moni Ovadia

 

 

  30/09/08 A Pino De Nuzzo.

 Di Giuseppina Bramato

 

 

http://www.pieroricca.org/

 

 

2000 - 2008 www.tuttocasarano.it All rights reserved.