TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 

 
 
 
ARCHIVIO  

 VIDEO

 CHAT

ECONOMIA

CHIESE

MONUMENTI

AGRICOLTURA

VOLONTARIATO
       

TRIBUNALE PER I DIRITTI DEL MALATO ONLUS

Distretto  Federativo  di  Casarano  

 

Presidio Ospedaliero “F. Ferrari” –Viale F. Ferrari -73042 CASARANO -( FAX 0833/508393

E.-Mail: defilippitdm@libero.it  - COORDINATRICE  TERRITORIALE A.USL LE/2 : Anna Maria De Filippi

“Operare perché tutti i cittadini si sentano non ospiti, ma padroni della Repubblica e reclamino poteri e responsabilità a tutela dei propri diritti: questa è la missione di Cittadinanzattiva!”

Stato, Regioni, Città metropolitane, Province e Comuni favoriscono l’autonoma iniziativa dei cittadini, singoli e associati, per lo svolgimento di attività di  interesse generale, sulla base del principio di sussidiarietà.

(articolo 118 della Costituzione, comma 4)

 

Fare i cittadini è il miglior modo di esserlo

                                                                                              Casarano, 06.11.04

 

Prot. n. 26/04                                                                        DOTT. TRIANNI

                                                                                                                             RESP. U.O. NEUROLOGIA

                                                                                                                             P.O. CASARANO

 

                                                                                              e, p.c.                     DIRETTORE GENERALE ASL LE/2

                                                                                                                             DR. NICOLA ROSATO

                                                                                                                             MAGLIE

                                                                                                                                            

                                                                                                                             DOTT.SSA GABRIELLA CRETI’

                                                                                                                             DIRETTORE SANITARIO

                                                                                                                             P.O. CASARANO

 

                                                                                                                             SEGRETARIO REGIONALE

                                                                                                                             TDM – CITTADINANZATTIVA

                                                                                                                             DR. FERNANDO D’ANGELO

                                                                                                                             SAN SEVERO

 

                                                                                                                             AI RESPONSABILI TDM

                                                                                                                             GALLIPOLI - MAGLIE

 

OGGETTO: lunghe liste d’attesa – contestazioni Rep. Neurologia P.O. di Casarano su Quotidiano di Lecce del  06 nov. u.s.-

 

            Per dovere morale e per l’onestà mentale che contraddistingue l’operato di questo TDM, si comunica quanto segue:

in data 28 ottobre 2004 questo TDM ha effettuato un monitoraggio presso tutti i CUP dei diversi Presidi Ospedalieri della LE/2 e giammai dei DSS, riguardanti sei diverse prestazioni sanitarie come: elettromiografia, mammografia, ecocardiogramma, visita fisiatrica, visita neurologica ed elettrocardiogramma.

E’ emersa una situazione di lunghe liste d’attesa a conferma delle molte segnalazioni fatte  da utenti che giornalmente vengono nel nostro ufficio.

Nel caso specifico di Neurologia è emerso, ad esempio, che per una visita neurologica non c’erano date disponibili fino al 31 Dicembre p.v. per cui, i cittadini che si sono recati al Cup dell’Ospedale di Casarano, in quella data, per prenotare una visita neurologica si sono sentiti rispondere che al momento non potevano essere prenotati  perché era tutto occupato.

A prova di quanto sopradetto, si  allega alla presente, l’ultima segnalazione in ordine di tempo,  tra le tante  pervenute a questo TDM e  risalente al 2 Novembre  u.s.-

 

 

 

Come si può leggere sulla scheda di segnalazione, si tratta di un utente che è venuto a chiedere il nostro aiuto circa la possibilità di prenotare una visita neurologica, in quanto egli ha riferito che cercava di prenotare detta visita da circa tre mesi ma che ogni volta che si era recato al CUP dell’Ospedale si era sentito rispondere che non c’erano più date disponibili,  per cui doveva tornare il mese successivo e il mese successivo veniva ancora rimandato all’inizio di novembre.

 Il 2 novembre il cittadino in questione, a suo dire, non poteva prenotare al CUP dell’Ospedale perché  non c’erano date disponibili per cui, è ritornato allo sportello del TDM per lamentarsi di questo continuo rimando e le volontarie lo hanno invitato a rivolgersi allo stesso reparto dove sarebbe stato ascoltato, ma era ritornato subito dopo al nostro sportello perché in reparto non aveva trovato risposta.

A questo punto la volontaria del servizio civile di questo TDM si è recata al CUP dell’Ospedale ed ha parlato personalmente con l’operatrice, la quale rispondeva che nel frattempo che il signore in questione era andato e ritornato dal reparto, le  era stato comunicato di predisporre  un elenco di persone da prenotare, facendosi rilasciare le proprie generalità perché sarebbero state chiamate entro la settimana successiva.

Questo però è solo l’ultimo dei casi pervenuti a questo TDM. In generale altre volte abbiamo dirottato i cittadini verso altri presidi ospedalieri della LE/2 che presentavano una lista d’attesa più breve rispetto a quella di Casarano, informando gli utenti che l’ASL LE/2 garantiva

comunque la prestazione in tempi normali, fermo restando, com’è sempre stato fatto notare alla dott. ssa Cretì  che,  il problema delle liste d’attesa restava un disagio per i cittadini utenti che si rivolgono a questo Ospedale.

            Il risentimento del dr. Trianni, Responsabile del Rep. di Neurologia, esternato a mezzo stampa, ci sembra eccessivo dal momento che anche al telefono, la sottoscritta gli aveva risposto che il monitoraggio era stato effettuato al CUP del P.O. e non a quello del D.S.S. –

Ciò ha messo in evidenza soltanto che il servizio del CUP sul territorio è frammentario anche in  virtù di agende di prenotazioni tenute da alcuni Reparti e ci fa capire la necessità di avere un CUP unico senza intermediari.

Il TDM, interfaccia tra esigenze legittime dei cittadini e Azienda, vuole informare  su quelli che sono gli ostacoli, le lamentele, le lacune del Servizio con il fine ultimo di migliorarlo.

Questo TDM infatti non ha e non ha mai avuto interessi, coalizioni di sorta ecc, ha sempre espresso la sua opinione sulla base di una valutazione oggettiva della realtà, senza avere paura di poter risultare scomodo a qualcuno. Il diritto del cittadino e le garanzie di un servizio lodevole ed efficiente è ciò che a noi preme e interessa.

Non crediamo, infatti, che l’esistenza di lunghe liste d’attesa sia il risultato di  una poca attività di un qualsivoglia reparto, crediamo però che qualcosa non funziona e quindi tutti, Azienda, Reparti, Medici e noi come TDM, dobbiamo fare qualcosa perché funzioni meglio.

Vorremmo inoltre ricordare a tutti che questo TDM non vuole puntare il dito contro nessuno e che è stato il primo a rigettare accuse verso l’ASL  da parte  di chi non aveva notizie fondate o da chi si nascondeva dietro denunce anonime. Il TDM riconosce a questo, come agli altri Ospedali della LE/2, cose che funzionano bene e altre che funzionano male.

Le nostre indagini e il nostro volontariato in generale, non vogliono assolutamente sminuire l’impegno, la professionalità  e la disponibilità più volte dimostrata nei nostri confronti e nei confronti di quanti al Reparto di Neurologia si rivolgono, altrimenti non avrebbe senso il premio che è stato conferito proprio da questo Tribunale per i Diritti del Malato, per le buone pratiche sanitarie espletate da tutta l’equipe del Reparto, al già Primario dr. Giulio Coppola non più tardi del 10 maggio 2003.

Con la speranza di aver chiarito alcuni dubbi e di aver dimostrato le  nostre migliori intenzioni, si porgono Cordiali saluti.

                                                                                                  Anna Maria De Filippi

                                                                      Coordinatrice Territoriale