TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

Home page La vita Politica Lo sport Cultura Informazioni turistiche In città la nostra E - mail
       

TRIBUNALE PER I DIRITTI DEL MALATO ONLUS

Distretto  Federativo  di  Casarano  

 

Presidio Ospedaliero “F. Ferrari” –Viale F. Ferrari -73042 CASARANO -( FAX 0833/508393

E.-Mail: defilippitdm@libero.it  - COORDINATRICE  TERRITORIALE A.USL LE/2 : Anna Maria De Filippi

“Operare perché tutti i cittadini si sentano non ospiti, ma padroni della Repubblica e reclamino poteri e responsabilità a tutela dei propri diritti: questa è la missione di Cittadinanzattiva!”

Stato, Regioni, Città metropolitane, Province e Comuni favoriscono l’autonoma iniziativa dei cittadini, singoli e associati, per lo svolgimento di attività di  interesse generale, sulla base del principio di sussidiarietà.

(articolo 118 della Costituzione, comma 4)

 

Fare i cittadini è il miglior modo di esserlo

                                                                                   

Casarano, 23.06.20

 

 

OGGETTO: Segnalazioni di merito per alcuni reparti dei P.O. di Casarano e Gallipoli da parte di pazienti.

 

Signor Direttore Generale ASL Le/2

 

come Lei ben sa, questo Tribunale per i Diritti del Malato riceve segnalazioni di disfunzioni sulla sanità pubblica e privata, ma accoglie con piacere anche quelle positive e vorremmo poterle rendere pubbliche tutte, però la mole di lavoro che grava sui volontari è tanta che non ce lo possiamo permettere.

Poiché è la prima volta che riceviamo note di merito nei confronti di alcuni reparti di nostri  Ospedali e siamo stati sollecitati dagli stessi pazienti a far sapere all’opinione pubblica che esiste una sanità che funziona, a partire da oggi, abbiamo deciso di pubblicare sul nostro sito: www.tdmcasarano.it anche le segnalazioni di merito che i cittadini ci faranno pervenire.

 

 

Questo TDM è fermamente convinto che il buon funzionamento della sanità pubblica e l’umanizzazione dei rapporti tra operatori sanitari, ammalati e familiari, sono la normalità e non l’eccezionalità che deve fare notizia, pur tuttavia, siamo ben lieti di parlare anche di buona sanità.

Non è stato un caso che ben tre medici dell’Ospedale di Casarano hanno già ricevuto il premio per la buona sanità da parte di questo TDM: Mattea Scardigno, Sergio Rini  e il compianto Giulio Coppola, a dimostrazione che il Tribunale per i Diritti del Malato sa riconoscere il valore e il merito di chi sa promuovere la buona sanità  coniugandola con doti di umanità.

 Se i cittadini si stanno rendendo conto del cambiamento in meglio, noi ne prendiamo atto.

In particolare i signori Renato Politi e Attilio De Marco, durante la loro degenza, hanno apprezzato l’umanità, la professionalità e l’organizzazione dell’equipe dell’Unità Operativa di Urologia dell’Ospedale di Casarano, diretta dal dott. Salvatore d’Errico.

Hanno notato come tutto il personale sanitario e infermieristico lavora di concerto, consultandosi insieme al Primario, informando adeguatamente i pazienti e/o i loro familiari,  con una disponibilità verso i malati, senza limiti.

Ci hanno scritto che per la prima volta sono stati assistiti con cure amorevoli, sottolineando  l’erogazione di un servizio efficiente ed umano insieme, evidenziando in modo particolare il lavoro silenzioso e discreto del  dott. Tonelli.

Non avevano un buon ricordo dell’Ospedale di Casarano per precedenti esperienze, ma la vita li ha portati ad averne bisogno ancora e ne sono rimasti positivamente impressionati, tanto da pensare di essere ricoverati in un Ospedale del Nord. Il loro ricovero è stato reso più confortevole dall’ambiente alberghiero accogliente e pulito.

Come pure accettiamo ed evidenziamo la segnalazione del signor Nocco Giovanni riguardante l’Unità Operativa di Neurologia di Casarano e i suoi operatori sanitari, per la disponibilità e il grande spessore umano, come egli stesso ha detto testualmente “prima di medici sanno essere uomini”.

Il signor Armando Grasso ci scrive che solo 15 giorni or sono egli è stato colpito da un grave infarto ed è stato trasportato d’urgenza al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Gallipoli, dove la tempestività e i primi soccorsi prestati dal dott. Salvatore Talamo sono stati decisivi per la sua vita.  

Anche il signor Grasso ha voluto segnalarci non solo la professionalità e l’efficienza del personale medico dell’Unità Operativa di Cardiologia diretta dal dott. Franco Cavalieri, ma anche i  rapporti umani con cui questi medici sanno rendere meno dolorosa la malattia e più sopportabile il ricovero.

 Ci sembrava doveroso esprimere anche il nostro apprezzamento per quanto segnalato, auspicando che ogni reparto di Ospedale, ogni servizio preposto alla prevenzione, alla cura e alla diagnosi abbiano un unico obiettivo: far guarire il malato e comunque migliorare il suo stato di salute e avere rispetto della dignità umana.

Noi volontari del TDM abbiamo avuto sempre un sogno: trasformare gli ospedali italiani in ospedali.

Queste segnalazioni sono la testimonianza che si può migliorare e che i cittadini sanno apprezzare attenzione e assistenza.

Ad maiora!!! Cordiali saluti a tutti i destinatari della presente, uniti a sensi di stima.  

 

                                                                                                  Anna Maria De Filippi

                                                                      Coordinatrice Territoriale